Seguimi su Facebook
News Notizie dall'Italia

Salvini: “Il ladro ucciso? Se fosse andato a lavorare, oggi sarebbe vivo”

Il leader della Lega si schiera dalla parte del ristoratore lodigiano che ha ucciso a fucilate uno dei ladri che erano entrati nella sua trattoria: “Sto con chi si difende”

Matteo Salvini si schiera dalla parte del ristoratore lodigiano che ieri notte ha ucciso a fucilate uno dei ladri che erano entrati nella sua trattoria. Il leader della Lega, infatti, ha esplicitato il suo pensiero pubblicando un messaggio chiarissimo sulla sua pagina Facebook; nel suo post Salvini precisa che per quanto la morte di un uomo sia sempre una brutta notizia, è anche vero che se quel rapinatore avesse fatto altro nella vita non gli sarebbe finita così:

“Lodi, sorprende nella notte dei ladri nel suo ristorante, durante l’aggressione il 67enne spara un colpo di fucile e uccide un rapinatore. Che il Parlamento approvi subito la proposta della Lega sulla LEGITTIMA DIFESA, sempre e comunque. Un morto è sempre una brutta notizia, ma se invece di rubare fosse andato a lavorare, quel tizio oggi sarebbe vivo. Io sto con Mario il ristoratore, io sto con chi si DIFENDE!“.

Lascia un commento