Seguimi su Facebook
Comunicati Stampa News

Vincono gli animalisti, Orlando si arrende: sospesa la consegna dei cani

Nella tarda serata di ieri, la polizia ha comunicato ai volontari che i cani non sarebbero stati consegnati a Chiara Notaristefano. Ma Orlando potrebbe riprovarci

Alla fine hanno vinto loro, gli animalisti, dei giovani coraggiosi che per due giorni di fila hanno fatto muro di fronte al canile di piazza Tiro a Segno, a Palermo, per impedire la consegna di alcuni cani a Chiara Notaristefano, una pluridenunciata per maltrattamento di animali. A dare l’ordine di consegnare gli animali era stato il sindaco Orlando, che, nonostante le proteste di mezza città, ha tentato fino all’ultimo di procedere alle operazioni di affido. Ma nella serata di ieri si è arreso anche lui, sospendendo tutto e annunciando la convocazione di un tavolo tecnico (dunque, non è escluso che voglia riprovarci).

Ieri, attorno alle ore 21, la polizia ha comunicato ai volontari che i cani non avrebbero lasciato il canile. Chiara Notaristefano ha abbandonato la struttura di piazza Tiro a Segno poco dopo, sorvegliata da decine di animalisti che non avrebbero tollerato trucchi per portar via i cani. Così, il furgone della maltrattatrice è andato via vuoto e, almeno per oggi, si può tirare un sospiro di sollievo.

FONTE: www.palermotoday.it

Felice per l’esito attuale della vicenda il leader di Noi con Salvini, Francesco Vozza, che nella giornata di ieri è stato accanto ai volontari: “Questi ragazzi sono stati straordinari, perché hanno salvato decine di cani da un futuro incerto e pericoloso. A loro va la mia più sincera stima. Per Orlando, invece, riservo solo disprezzo per quello che ha tentato di fare. Fortunatamente tra poche settimane i palermitani lo manderanno a casa.”.

Lascia un commento